Nell’aprile del 2009 Margherita Verzegnassi, erede unica del critico cinematografico Ugo Casiraghi, donò alla Biblioteca Statale Isontina l’intera biblioteca e l’intero archivio di Ugo Casiraghi.

Secondo accordi intrapresi tra l’erede, il direttore della Biblioteca e l’Associazione Palazzo del Cinema – Hiša filma, i materiali del fondo Casiraghi, dopo la loro inventariazione, sarebbero stati depositati presso Mediateca.GO in quanto luogo dedicato alla diffusione della cultura cinematografica e luogo in grado di assicurare i migliori standard nel lavoro di digitalizzazione, catalogazione e valorizzazione del fondo archivistico.

Il ricordo di Lorenzo Pellizzari, critico cinematografico e amico fraterno di Ugo Casiraghi.

Per Ugo Casiraghi

Il fondo Casiraghi, tutto dedicato al cinema, comprende materiale librario, periodici e materiale fotografico.

In questi anni Mediateca.GO ha lavorato per valorizzare il fondo Casiraghi. Ad oggi sono stati pubblicati tre volumi postumi di Ugo Casiraghi, curati dal critico e storico del cinema Lorenzo Pellizzari: Naziskino, ebrei ed altri erranti (Torino: Lindau, 2010), Vivement Truffaut! (Torino: Lindau, 2011) e Storie dell’altro cinema (Torino: Lindau, 2012). Da questi volumi sono state tratte tre rassegne cinematografiche realizzate durante le ultime tre edizioni del Premio Internazionale alla Migliore Sceneggiatura Cinematografica “Sergio Amidei”.

Al momento sono in corso vari progetti: lo spoglio di periodici per la ricerca e la raccolta di articoli del critico quali l’Unità e Panorama; la catalogazione del fondo fotografico, per la maggior parte composto da positivi realizzati sui set cinematografici (foto di scena o di set) contenuti in buste e scatole che lo stesso Casiraghi aveva suddiviso secondo tematiche ben precise; la stesura di un quarto volume, curato da Lorenzo Pellizzari, contenente gli scritti del critico pubblicati sul mensile Il Calendario del Popolo.

Presso Mediateca.GO è disponibile l’intero patrimonio librario e fotografico del critico e buona parte dei periodici cinematografici da lui posseduti.

La valorizzazione del Fondo Ugo Casiraghi è stata possibile grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia.

Si riporta di seguito parte del lavoro di analisi del materiale fotografico.

l fondo Ugo Casiraghi è consultabile in loco solo ed esclusivamente per motivi di studio e/o ricerca.

I libri e i periodici appartenenti al fondo sono ricercabili su BiblioEst, il catalogo che comprende il patrimonio della Biblioteca Statale Isontina. Pubblichiamo qui sotto l’elenco dei periodici presenti presso Mediateca.GO con relativo inventario topografico.

Allegati