Uno dei progetti comuni più importanti di Mediateca.GO è dedicato all’educazione alla cultura cinematografica e nasce dalla consapevolezza che conoscere e capire il mondo delle immagini, in una società sempre più tecnologica e affollata da input audiovisivi, ci possa rendere più critici e di conseguenza anche più attivamente partecipi alla vita culturale e sociale.
Per raggiungere questo obiettivo lo staff di Mediateca.GO offre la possibilità agli studenti di tutte le età di entrare in contatto con la cultura cinematografica attraverso laboratori creativi e proiezioni cinematografiche su tematiche di vario genere.
Il nostro obiettivo è stimolare i giovani attraverso una partecipazione attiva e una valutazione attenta dei contenuti proposti, per sostenere la loro ricerca estetica e dar voce alle loro esperienze, emozioni e riflessioni.

Didattica


II percorso educativo-didattico di Mediateca.GO si sviluppa nei seguenti modi:

Attività per singole classi

  • laboratori con lezioni in classe e proiezioni al cinema – il laboratorio si sviluppa in due momenti distinti: il primo all’interno della propria classe dove si svolgeranno le attività più specificatamente laboratoriali per introdurre i ragazzi alla visione del film, a seguire la proiezione del film nella sala cinematografica.
  • laboratori creativi di produzione – laboratorio da 10 a 20 ore dedicato alla realizzazione di un cortometraggio; gli alunni parteciperanno attivamente a tutte le fasi di realizzazione di un cortometraggio a partire dall’idea fino alla postproduzione.

Attività per le scuole

  • rassegna cinematografica – ciclo di proiezioni che si svolgono durante tutto l’anno scolastico; i film saranno selezione in base all’età e al programma scolastico.

Gli argomenti e/o temi delle attività possono essere proposti anche dalla scuole e/o dagli insegnanti a seconda delle esigenze e del percorso didattico delle singole classi.

Le realtà che operano all’interno del Palazzo del Cinema hanno dato il via a una serie di laboratori creativi dedicati ai più piccoli.
Gli appuntamenti uniscono attività prettamente creative e manuali con la visione di un film d’animazione/per ragazzi di ultima uscita.
L’obiettivo è quello di far assaporare ad ogni piccolo spettatore la magia del cinema attraverso la proiezione su grande schermo di un capolavoro del cinema d’animazione affiancando ad esso un laboratorio a tema: prendendo spunto dal film e dai suoi fantastici personaggi, vengono ideate attività su temi universali a stretto legame con il cinema, il tutto corredato dall’utilizzo di materiali di riciclo.

Laboratori creativi


Attività mediateche FVG


Crescere Leggendo
Crescere Leggendo è un progetto di educazione alla lettura ideato della società cooperativa sociale Damatrà onlus che promuove il piacere della lettura condivisa e della narrazione in ambito famigliare, scolastico ed extra scolastico, soprattutto quando i bambini crescono e intraprendono l’impegnativo cammino che li porterà alla lettura autonoma.
Damatrà onlus coinvolge da anni il Sistema Regionale delle Mediateche del Friuli Venezia Giulia per quanto riguarda l’ambito cinematografico.
In qualità di consulenti, le mediateche collaborano con la cooperativa organizzatrice al fine di redigere una filmografia specializzata capace di creare un ponte con la parola scritta, un modo “alternativo” per promuovere la lettura attraverso le immagini in movimento.
Le mediateche, inoltre, sono coinvolte nel percorso PerLaLettura, l’offerta formativa per i docenti della scuola primaria nell’ambito di LeggiAMO 0/18, il programma per la promozione della lettura promosso dalla Regione Friuli Venezia Giulia.

Mediatecambiente.it

Il Sistema Regionale delle Mediateche del Friuli Venezia Giulia collabora da anni con LaREA (Laboratorio Regionale di Educazione Ambientale) dell’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente del Friuli Venezia Giulia (ARPA FVG) nella realizzazione di progetti di educazione ambientale attraverso l’audiovisivo.
Uno degli elementi fondamentali che contraddistingue questa collaborazione è la realizzazione di mediatecambiente.it, uno spazio online che raccoglie e propone i lavori nati all’interno di questa collaborazione, e che li affianca con contenuti specifici per studenti, educatori e videomaker e con un archivio dei film selezionati e disponibili nelle mediateche del Friuli Venezia Giulia.
Principalmente le mediateche promuovono laboratori di produzione audiovisiva su tematiche ambientali specifiche coinvolgendo professionisti ed esperti e partecipano alla Settimana dell’Educazione allo Sviluppo Sostenibile, ideando iniziative per sensibilizzare la cittadinanza su problemi che affliggono il pianeta e l’umanità.

Coordinamento di attività per la prevenzione ed il contrasto del fenomeno del bullismo e del cyberbullismo
Da settembre 2016 il Sistema Regionale delle Mediateche del Friuli Venezia Giulia è tra i firmatari del protocollo d’intesa denominato “Coordinamento di attività per la prevenzione ed il contrasto del fenomeno del bullismo e del cyberbullismo” promosso dal Garante regionale dei diritti della persona.
In accordo con le linee guida del protocollo, le mediateche della regione si adoperano a realizzare e predisporre attività ed eventi destinate tanto a minori quanto ad adulti per la promozione di una cultura del contrasto e della prevenzione del bullismo e cyberbullismo.
Tra le azioni più salienti vi è la creazione di una filmografia che non solo faciliti la comprensione e l’analisi del fenomeno, ma anche favorisca il potenziamento del catalogo di DVD di ciascuna mediateca di una sezione dedicata con titoli di produzione nazionale e internazionale, e la redazione di schede didattiche che accompagnino la visione e stimolino l’analisi e la riflessione sui contenuti. A queste azioni, si aggiungono l’organizzazione e il supporto alla promozione di proiezioni-evento accompagnate dall’introduzione e dal commento di esperti.

GoNGlab – Progetto transfrontaliero di formazione e promozione della cultura cinematografica
Nato nel 2012 il progetto GoNGlab è stato ideato per creare una piattaforma educativa nella cultura cinematografica che permetta di condividere esperienze e conoscenze dei soggetti che operano a Gorizia e Nova Gorica.
Seminari per giovani formatori, attività per scuole (proiezioni, laboratori, visite guidate, realizzazione cortometraggi), relazioni tra realtà che operano in Friuli Venezia Giulia e Slovenia: questi i principali obiettivi raggiunti con GoNGlab.
Le attività proposte hanno permesso di acquisire esperienza e di entrare nel mondo scolastico; i docenti e dirigenti scolastici hanno avuto la possibilità di inserire anche attività attinenti al linguaggio cinematografico nel piano dell’offerta formativa; gli alunni delle scuole hanno avuto la possibilità di acquisire delle nozioni fondamenti sul linguaggio cinematografico e hanno compreso che il cinema può essere uno strumento valido per studiare e capire la nostra società.
Nel progetto sono stati coinvolti, oltre ai soggetti che operano nel Palazzo del Cinema, anche partner sloveni quali KinoateljeFondazione Silvan Furlan e Otok.
All’interno del progetto GoNGlab è stato inserito il campo estivo cinematografico organizzato nel 2013 dalla Fondazione Silvan Furlan. Qui di seguito alcuni dei cortometraggi realizzati dai ragazzi partecipanti.


Laboratorio audiovisivo transfrontaliero – Čezmejna filmska delavnica
 (21 min)
Stanza n. 5 – Soba št. 5 (5 min)
Da vite a vite – Od trte do trte (15 min)
Io sono così – To sem jaz (3 min)
La strada verso casa – Cesta domov (6 min)
Blind date (4 min)
WTF?! (4 min)
Omicidio con vista – Umor z razgledom (2 min)

Materiale didattico


Archivio Didattico


Ecco alcune delle innumerevoli attività didattiche realizzate negli anni da Mediateca.GO.

Professione cinema

Professione cinema è un progetto didattico dedicato agli studenti dell’ultimo anno delle scuole superiori e agli studenti universitari. Il progetto, attraverso proiezioni, incontri e lezioni introduttive, intende offrire un panorama di alcune professioni legate all’audiovisivo, coniugando un percorso storico-critico affidato ai docenti universitari del corso di laurea DAMS dell’Università degli Studi di Udine, testimonianze di operatori e professionisti del settore e proposte di film legati alla professione esplorata.

La tribù del pennarello

La tribù del pennarello è un corso ideato per bambini di età compresa tra gli 8 e i 12 anni per imparare a comunicare la propria identità, per imparare a raccontarsi e a raccontare attraverso il disegno, il collage e le tecniche miste. Il corso, articolato in 5 lezioni di 2 ore ciascuna, porta ad esempio opere di artisti quali Isidro Ferrer, Bruno Munari, Jochen Gerner e Seymour Chwast.

Understanding Disney

Progetto pilota di impronta americana, il corso Understanding Disney è stato concepito non come un mero “corso sui cartoni animati”, ma un’esperienza intellettuale divisa in tre fasi per comprendere l’impatto sulla società della complicata storia umana e professionale dell’ideatore di Topolino & Co., Walt Disney, di molti suoi cortometraggi e lungometraggi ed infine l’influenza del merchandising e più ampiamente dei parchi divertimento disneyani sparsi nel mondo.

Mediacritica

Mediacritica nasce nel 2011 come progetto di critica cinematografica per studenti e laureati in materie cinematografiche, giovani critici, cinefili e praticanti del giornalismo cinematografico con estensione alla critica tv, videogame, web.
Organizzato in collaborazione con la rivista “Cinergie – Il cinema e le altre arti”, il progetto trova il suo massimo fulgore online: Mediacritica è un luogo di sperimentazione nel quale i partecipanti possono esprimersi nel campo giornalistico e saggistico con una critica specializzata su opere cinematografiche e mediali, festival, serie televisive.

Tutto ciò che è mio, lo porto con me – La valigia del profugo

Tutto ciò che è mio, lo porto con me, progetto ideato dall’associazione Kinoatelje con la quale Mediateca.GO collabora, è dedicato ai giovani e con l’aiuto di tutor, esperti e collaboratori scientifici ed è nato con lo scopo di analizzare e mostrare che cosa ha aiutato i nostri avi nonostante le sofferenze, a conservare la propria cultura e identità, da cui traevano la forza per sopravvivere in un ambiente estraneo.

Che cos’è la famiglia?

Oggi sembra difficile dare una definizione univoca al concetto di famiglia, che viene formulato in modo differente a seconda dei valori di cui sono portatori i soggetti coinvolti nelle discussioni e che risulta fortemente influenzato dalle scelte che compie la società.
Il progetto Ritratti di famiglia, ideato dall’Associazione Palazzo del Cinema – Hiša filma in collaborazione con l’Associazione culturale èStoria, vuole promuovere una riflessione su un argomento che è in continua evoluzione attraverso la visione guidata a film di qualità: i giovani potranno studiare l’evoluzione dell’idea di famiglia e delle differenti modalità del “fare famiglia” nel tempo e nello spazio.
Ritratti di famiglia si è sviluppato nel corso del 2019 attraverso una rassegna cinematografica composta da otto film aventi concetti di famiglia e di vita familiare diversi per contesto culturale e storico. Le proiezioni, riservate alle scuole di ogni ordine e grado della provincia di Gorizia, sono state supportate dall’intervento di esperti, tali da offrire ai giovani spettatori chiavi di lettura e spunti di riflessione.

Il catalogo
Per poter approfondire ulteriormente gli argomenti trattati in sala, l’associazione ha realizzato il catalogo “Ritratti di famiglia – Strumenti didattici”.Questo catalogo raccoglie recensioni cinematografiche, approfondimenti e schede didattiche che hanno il compito di analizzare la famiglia sia attraverso le tematiche storiche sia attraverso quelle di carattere cinematografico. Inoltre, sono compresi i contributi dei partecipanti ai gruppi esperenziali attuati dal servizio di Neuropsichiatria Infantile di Gorizia dell’Azienda per l’Assistenza Sanitaria n.2 “Bassa Friulana – Isontina” con sede a Gorizia.

>>CATALOGO<<

Capofila progetto: Associazione Palazzo del Cinema – Hiša filma, Mediateca.GO “Ugo Casiraghi”
Partner: Associazione culturale èStoria, Azienda per l’Assistenza Sanitaria n.2 “Bassa Friulana – Isontina”
Collaboratori: Kinemax, Mediacritica

Ritratti di famiglia è un iniziativa realizzata nell’ambito del Piano Nazionale Cinema per la Scuola promosso da MIUR e MIBAC.

Ritratti di famiglia